Il più antico accordo matrimoniale ritrovato è assiro e risale a 4000 anni fa

In Turchia, nella provincia di Kayseri, è stato ritrovato un antico accordo matrimoniale, stipulato in presenza di 4 testimoni.

Incisa su una tavoletta di argilla, l’iscrizione risale a 4000 anni fa e ha come protagonisti Laqipum e Hatala, due innamorati che vivevano a Kültepe, desiderosi di sposarsi per vivere insieme il resto della loro vita.

Imbattersi in un oggetto del genere mostra chiaramente quanto l’amore tra le persone sia da sempre vissuto con comportamenti simili, indipendentemente dallo spazio e dal tempo in cui avviene l’incontro.

Anche ai quei tempi un accordo di tal genere prevedeva condizioni specifiche ben strutturate, oltre che idilliaci sentimenti.

Per esempio, lo sposo avrebbe potuto ricorrere ad una madre surrogata qualora la moglie si fosse rivelata sterile, ma non avrebbe potuto annullare il matrimonio.

Non solo, il compito di accogliere temporaneamente il bambino sarebbe spettato ad una delle schiave dei templi locali, dette ierodule, ricompensate con la libertà nel caso avessero portato a termine con successo la gravidanza.

Anche il divorzio era previsto e ben regolarizzato. Se lui o lei avessero voluto interrompere il rapporto, avrebbero dovuto pagare all’altro una cospicua somma di denaro.

Il testo e la foto di questo preziosissimo reperto, conservato presso il Museo Archeologico di Istanbul, sono stati pubblicati dal giornale Gynecological Endocrinology.

Categoria: / Tag: , ,

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensi?