La più antica opera d’arte figurativa si trova nel Borneo e risale a 40.000 anni fa

In una grotta del Borneo è stato ritrovato quello che è considerato a tutti gli effetti il più antico esempio di arte figurativa, non astratta né simbolica, realizzata dall’essere umano: secondo gli esperti dell’australiana Griffith University, tale opera sarebbe stata creata la bellezza di 40 mila anni fa.

Si tratta di un disegno in ocra che ritrae un bovide selvatico, probabilmente un banteng (una specie di mucca locale), situato all’interno di una caverna di Lubang Jeriji Saléh, nella provincia indonesiana di East Kalimantan.

L’animale sembra essere stato raffigurato con una lancia conficcata nel fianco, quindi durante una battuta di caccia, evidenziando il fatto che ci troviamo davanti ad una rappresentazione di vita reale.

Luc-Henri Fage

Ci sono molti altri soggetti dipinti sulle pareti di quest’enorme grotta, spesso sovrapposti e stratificati, e tutti sono meravigliosi a modo loro.

Infatti, sono una testimonianza unica degli esseri umani che ci hanno preceduto, sempre desiderosi di lasciare traccia del loro passaggio e della loro preziosa esistenza.

Kinez Riza

Pindi Setiawan

Luc-Henri Fage

Pindi Setiawan

Immagini: Seasia

Categoria: / Tag: ,

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensi?