Un artista con l’Alzheimer ha dipinto il suo ritratto per 5 anni finché a stento ricordava il proprio volto

Nel 1995, all’artista britannico William Utermöhlen è stato diagnosticato il morbo di Alzheimer. Prima della sua morte, avvenuta nel 2007, Utermöhlen ha creato una serie straziante di autoritratti che documentano il graduale decadimento della sua mente a causa di questa malattia invalidante.

Le parole di Patricia, sua moglie, spiegano bene perché questi dipinti siano così potenti: “In queste immagini vediamo con straziante intensità gli sforzi di William di spiegare il suo sé alterato, le sue paure e la sua tristezza”.
E’ difficile stabilire se i cambiamenti nei suoi ritratti siano dovuti alla perdita delle sue facoltà artistiche o di quelle psichiche ma, in entrambi i casi, documentano il tumulto emotivo di un artista che vede la sua mente abbandonarlo poco a poco.

1967

Un artista con l'Alzheimer ha dipinto il suo ritratto per 5 anni finché a stento ricordava il proprio volto

1996

Un artista con l'Alzheimer ha dipinto il suo ritratto per 5 anni finché a stento ricordava il proprio volto Un artista con l'Alzheimer ha dipinto il suo ritratto per 5 anni finché a stento ricordava il proprio volto

1997

Un artista con l'Alzheimer ha dipinto il suo ritratto per 5 anni finché a stento ricordava il proprio volto Un artista con l'Alzheimer ha dipinto il suo ritratto per 5 anni finché a stento ricordava il proprio volto

1998

Un artista con l'Alzheimer ha dipinto il suo ritratto per 5 anni finché a stento ricordava il proprio volto

1999

Un artista con l'Alzheimer ha dipinto il suo ritratto per 5 anni finché a stento ricordava il proprio volto

2000

Un artista con l'Alzheimer ha dipinto il suo ritratto per 5 anni finché a stento ricordava il proprio volto

Maggiori info: williamutermohlen.org | newstatesman.com

Categoria: , / Tag: , ,
Visto su: www.boredpanda.com

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensi?