Dall’immondizia nasce l’asfalto di plastica. Accade in Scozia

In Scozia è stata inaugurata la prima strada asfaltata con la plastica riciclata.

Il progetto nasce grazie alla singolare idea di Toby McCartney, ingegnere scozzese e fondatore della società MacRebur.

McCartney si è lasciato ispirare da un viaggio nel sud dell’India, in cui ha avuto modo di osservare come gli addetti ai lavori coprissero le buche stradali, livellando il manto stradale, con rifiuti di plastica cui davano fuoco con la benzina. Da qui, ha pensato di sostituire buona parte del bitume richiesto per l’asfalto con la plastica di scarto convertita al 100% in pellet polimerici, tecnicamente chiamati MR6.

Un metodo che per la MacRebur presenta notevoli vantaggi, primi fra tutti: creare una rete stradale più sostenibile con l’utilizzo di milioni di tonnellate di rifiuti di plastica che  giacciono nelle discariche, ed inquinano i nostri mari, e l’abbattimento dei costi necessari per la costruzione e la manutenzione delle strade.

McCartney garantisce che l’asfalto di plastica è più resistente del 60% e ha una durata fino a 10 volte maggiore rispetto a quello tradizionale.

Nel Regno Unito, diverse strade sono già state ricoperte dall’asfalto realizzato dalla MacRebur.

Categoria: , / Tag: , , ,

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensi?