AuthaGraph: il planisfero più preciso di sempre che stravolge la nostra concezione del mondo

Fin da bambini siamo abituati a studiare la geografia su cartine che rappresentano la Terra in maniera alquanto approssimativa, non tanto perché i prodotti solitamente utilizzati non siano di qualità, quanto perché è sempre stato difficile rendere in modo preciso una forma sferica in 2 dimensioni.

Nel tempo, quindi, si è preferito servirsi di strumenti relativamente validi e, soprattutto, pratici per avere un’immagine del nostro pianeta e degli stati che lo compongono il più possibile realistica e universalmente accettata.

Recentemente Hajime Narukawa, designer giapponese, ha realizzato un planisfero che sembrerebbe essere il più vicino alla realtà: le proporzioni, infatti, dei mari e delle terre emerse sarebbero le più corrette finora mai disegnate.

Questa, invece, è la classica cartina politica del nostro mondo.

Osservando entrambe le immagini è facile notare quanto la nuova diapositiva della Terra, ad esempio, presenti una Groenlandia ed un Antartide di estensione più limitata, mentre l’Africa appare più grande rispetto a quella raffigurata nella vecchia proiezione di Mercatore.

La nuova mappa è stata chiamata AutaGraph ed ha ottenuto un riconoscimento prestigioso per la sua accuratezza, il Good Design Award.

Per ottenere questo nuovo ritratto del mondo è stata divisa in 96 aree la superficie sferica del globo, in seguito la si è proiettata su un tetraedro e infine è stata tagliata e “pareggiata” per disporla su un piano a 2 dimensioni.

Non sarà ancora caratterizzata da una perfezione assoluta, ma al momento è quella che le si avvicina maggiormente.

Categoria: / Tag:

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensi?