Una casetta prefabbricata offre un sicuro rifugio a 3290 metri d’altitudine

Grazie alla collaborazione tra l’Istituto di Architettura Montana del Politecnico di Torino e la LeapFactory, è diventata realtà una spettacolare idea per tutti gli amanti della montagna e dei brividi dell’alta quota.

Infatti, è stata assemblata una casetta prefabbricata, denominata bivacco Luca Pasqualetti, a 3290 metri sul livello del mare sulla cresta del Morion in Valpelline, nella provincia di Aosta.

Il progetto è nato dalle brillanti menti di Roberto Dini e Stefano Girodo, architetti e ricercatori del suddetto istituto.

La struttura vuole offrire una suggestiva e comoda sosta per coloro che vogliono affrontare la traversata della cresta del Morion ed è collocata a circa 6 ore dal rifugio Regondi o da quello del Crête Sèche, fornendo un ricovero agli avventurieri, proprio a metà tragitto.

Il bivacco Luca Pasqualetti è stato realizzato per resistere a temperature che scendono oltre 20 gradi sotto lo zero, a venti che toccano i 200 km/h, a precipitazioni e nevicate di intenso livello.

Ma, soprattutto, questa casetta è assemblabile in un solo giorno ed in condizioni estreme.

Altre info e immagini: sito ufficiale

Categoria: / Tag: ,

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensi?