Torna in Calabria restaurato uno dei più antichi libri illustrati: il Codex Purpureus

Finalmente l’attesa è finita: si è concluso il restauro del “Codex Purpureus Rossaniensis”, ritenuto dagli studiosi uno dei più antichi libri illustrati arrivati integri fino a noi, e che dal 2015 è stato addirittura e meritatamente inserito nel registro Unesco della memoria del mondo.

_codex-restaurato_

Il Codex è un manoscritto onciale greco, contenente un evangeliario miniato su fogli di pergamena color della porpora con testi di Matteo e Marco, risalente al VI secolo e rinvenuto nel 1789 all’interno della cattedrale di Rossano (CS).

_codex-restaurato__001

Dopo ben tre anni di indagini e di analisi effettuate nei laboratori romani dell’Istituto Centrale per il Restauro e la Conservazione del Patrimonio Archivistico e Librario (Icrcpal), che ne hanno confermato il valore incommensurabile e l’origine orientale…

_codex-restaurato__002

… il preziosissimo tomo in questione adesso torna a casa fresco di un necessario ed efficacissimo restyling, capace di metterlo in totale sicurezza grazie ad una nuova rilegatura, decisamente meglio bilanciata.

_codex-restaurato__003

Ricollocato nelle sale del museo diocesano, appositamente rinnovate e arricchite da un allestimento multimediale, il Codex verrà conservato in una super teca climatizzata che permetterà di monitorarlo di continuo.

_codex-restaurato__005 _codex-restaurato__020 _codex-restaurato__018 _codex-restaurato__017 _codex-restaurato__016 _codex-restaurato__015 _codex-restaurato__011 _codex-restaurato__009

Categoria: , / Tag:

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensi?