La casa interamente rivestita con le lapidi di marmo di un vecchio cimitero

Al numero 1736 di Youngs Road di Petersburg, in Virginia, c’è una casa di pietra, in apparenza normale, ma le cui origini nascondono un dettaglio inquietante e, per certi aspetti, macabro.

Le pietre che rivestono interamente l’edificio provengono da un vecchio cimitero militare e sono pezzi di lapidi in marmo, appartenute alle tombe degli oltre 2mila caduti della Guerra Civile americana.

I soldati persero la vita durante l’assedio di Petersburg, durato dal giugno del 1864 all’aprile del 1865, e furono sepolti nel cimitero di Poplar Lawn della città.

In origine, le tombe erano contrassegnate da croci di legno, ma nel tempo marcirono e vennero sostituite con lapidi di marmo.

Durante la Grande Depressione a causa dei costi di manutenzione del cimitero, le lapidi furono divelte, tagliate e con le parti superiori, in cui si leggono tutt’oggi i nomi dei soldati, fu lastricato il terreno. I pezzi di marmo rimanenti furono venduti al costo di 45 dollari ad Oswald Young, un residente del luogo, che se ne servì nel 1934 per decorare l’esterno ed il camino della sua abitazione.

La casa di Oswald Young è diventata nota come Tombstone House.

Categoria: / Tag: ,

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensi?