Coober Pedy, la città che vive sottoterra nel deserto australiano

Coober Pedy è una cittadina situata nell’Australia Meridionale.

A prima vista appare come una landa desolata che si apre sul deserto pietroso, ma a ben guardare, cumuli di arenaria rossiccia rivelano varchi e cortili ai margini della strada, che celano un sorprendente mondo sotterraneo.

I 3.500 abitanti di Coober Pedy vivono sottoterra, ad una profondità che si aggira tra i 10 e i 22 metri  dalla superficie, in un labirinto di corridoi che conducono a case private ed a spazi comuni, tra cui: chiese, una sala da biliardo, bar, negozi, ristoranti.

Coober Pedy è stata costruita sottoterra per difendersi dall’afa e dal caldo del giorno (che può arrivare ad una temperatura di 50°C) e dal freddo della notte.

Fondata intorno agli inizi del ‘900 dai cercatori d’oro che, invece, vi trovarono ricchi giacimenti di opale, oggi, la cittadina  è uno dei più importanti luoghi di estrazione di questo minerale.

Il nome Coober Pedy  deriva dall’aborigeno “Kupa Piti” e significa “uomo bianco in un buco”.

Categoria: , / Tag: ,

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensi?