6 consigli per inquinare di meno

L’inquinamento è un tema sempre più importante e che sta a cuore sempre a più persone. Ma nell’epoca del consumismo più sfrenato sembra quasi impossibile riuscire a non inquinare.

In realtà ci sono dei piccoli accorgimenti che, se attuati da un numero sempre maggiore di persone, possono dare una svolta positiva ad una situazione che sembra degenerare sempre di più. Vediamo quelli che, a nostro avviso, sono i 5 passi da fare per inquinare di meno.

1- Utilizza i mezzi pubblici

Ovvio e scontato, dirai, eppure, ancora in molti posti si fatica ad abbandonare l’auto. Fatto culturale o di comodità che sia, l’utilizzo dell’auto rende sempre più invivibili le nostre città. Oltre ad ingorghi degni delle più grandi metropoli (anche se magari il tuo paesino è abitato da solo 10.000 persone) l’aria diventa irrespirabile, soprattutto in estate, quando il caldo non migliora di certo la situazione.

2- Non consumare l’acqua in bottiglia

L’impatto che le bottiglie in plastica hanno sull’ambiente è davvero devastante. Sai che una bottiglia di plastica nell’ambiente ci mette più di 100 anni per degradarsi?
Lo so, spesso e volentieri l’acqua del rubinetto non è piacevole o, magari, a te piace quella frizzante. Non ti scordare che viviamo nel III millennio e non mancano certo delle ottime alternative. Una di queste è, ad esempio, il depuratore. No, non sto parlando di congegni che costano migliaia di euro, ma di piccoli dispositivi che, seppur spendendo poco, ti permettono di migliorare notevolmente la qualità della tua acqua. Composti da particolari filtri, migliorano il gusto e trattengono i piccoli residui che potrebbero essere presenti nell’acqua del rubinetto. Alcuni modelli sono anche dotati di gasatore che ti permette di ottenere in pochi istanti una bottiglia di acqua frizzante. Se vuoi saperne di più, ti consiglio di visitare il sito depuratoreacquaclick.com .

3- Fai la raccolta differenziata

Ormai è attiva in quasi tutta Italia, ma non è mai abbastanza precisare che la raccolta differenziata deve essere fatta in maniera certosina, stando sempre attenti al corretto smaltimento dei rifiuti. La raccolta differenziata non la si fa solo a casa! Anche quando ti trovi per strada o al centro commerciale, differenzia sempre i rifiuti negli appositi cestini.

4- Non disperdere rifiuti nell’ambiente

Oltre che ad un gesto indecoroso che deturpa le strade del nostro bel paese, o i nostri boschi o le nostre spiagge, è anche un grave danno all’ambiente. Prima ti ho fatto l’esempio della bottiglia di plastica che ci mette più di 100 per degradarsi, ma anche gettare un mozzicone di sigaretta, gesto che può sembrare insignificante, ha un certo impatto ambientale. I tempi di degradazione? 1 o 2 anni.

5- Utilizza il più possibile prodotti ecologici

Che sia lo shampoo o il detersivo per lavare i piatti, cerca di acquistare prodotti che hanno un impatto ambientale minimo. Lo so, i costi non invogliano di certo, ma se cerchi bene, anche sul web non è difficile trovarne a buon mercato. Ricorda poi che una maggior offerta fa abbassare i prezzi, quindi più siamo, meglio è.

6- Acquista sfuso

Sempre più negozi si stanno attrezzando con i prodotti sfusi. Cosa sono? Trovi di tutto, dai cereali al detergente. Basta recarsi al supermercato con un contenitore adatto e prelevare la quantità di prodotto desiderata. Questa pratica, oltre a ridurre il consumo di bottiglie in plastica o confezioni varie, ci permette anche di risparmiare.

Queste 5 azioni, se perseguite con costanza ti permettono di inquinare di meno e contribuire, anche se nel tuo piccolo, a consegnare un mondo più pulito alle generazione che verranno.

Categoria: / Tag: , ,

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensi?