Diventare Immortale? Nei prossimi anni sarà possibile

L’immortalità è un sogno per molti. Film, libri, videogiochi e leggende ne parlano da sempre e la fonte dell’eterna giovinezza è al centro di mille battaglie fantastiche e altrettanti viaggi mirabolanti. Si va dal Pirata dei Caraibi a Star Trek in maniera tanto semplice quanto incredibile.

Ultimo rappresentante di questa ricerca è il film Self/less dove un miliardario agli sgoccioli della sua esistenza decide di trasferire esperienze e ricordi in un’altro corpo. Pura fantascienza direte voi e invece…

Dmitry Itskovprossimo passo, neo-umanità e 2045 Initiative magari sono parole senza senso che non vi dicono nulla ma noi vi aiuteremo a ricostruire questo affascinante puzzle a metà tra scienza e fantascienza.

Sì, il Dalai Lama sostiene l’immortalità… e la reincarnazione?

2a34e963-be60-4717-a69a-86a967ce8a44

Dmitry Itskov è un 32enne miliardario russo, un magnate delle telecomunicazioni, ossessionato dall’eterna giovinezza e dall’immortalità. Le sue intenzioni sono quelle di costruire un corpo androide capace di ospitarlo e di regalargli l’immortalità. Il progetto sembrerebbe e a buon punto ed è possibile sostenerlo dal sito ufficiale.

Ma Itskov non si ferma certo qui. Il magnate sarebbe anche impegnato nell’ideazione di una nuova religione. Perché direte voi? Tutte le religioni esistenti basano la loro “fortuna” (secondo Dmitry) sulla morte, la morte sarebbe insomma un punto fisso che il magnate cancellerebbe insieme a millenni di religioni ormai obsolete.

Il mondo intero si troverebbe a dover affrontare tematiche nuove, come la vita eterna e probabilmente la sovrapopolazione. Ma niente paura! Itskov ha la soluzione: il suo partito politico.

Vi starete poi chiedendo il significato del 2045. 2045 è la data entro la quale realizzare il sogno dell’immortalità!

Per dirla con le parole del magnate: “Siamo di fronte al momento in cui l’era dell’evoluzione inconscia sta per finire, e sta per cominciarne una nuova, un nuovo periodo di evoluzione controllata”.

E la Timeline? Eccola:

Entro il 2020, la Initiative 2045 renderà la tecnologia degli avatar (i corpi androidi o porzioni di esso) disponibile.

Cinque anni dopo sarà il turno di un “sistema di sostentamento autonomo per i cervelli umani collegato ad un robot”. Impiantare un cervello umano su un Avatar sarà quindi possibile tra 10 anni. Nel 2035 un essere umano sarà in grado di caricare il poprio cervello su un robot in maniera autonoma ed indipendente. Ed il 2045? Beh, a detta di Itskov tra 30 anni vedremo l’alba di una nuova specie!

Ecco la Road map

Le date dell'Immortalià

Categoria: , / Tag: , , , ,

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensi?