La dolce amicizia tra un gigantesco gorilla ed una minuscola scimmietta notturna

Ape Action Africa è un’organizzazione no-profit fondata nel 1996 per aiutare i primati in difficoltà, in particolar modo quelli che vivono nelle foreste del Camerun e dei territori limitrofi, messi in serio pericolo dalle politiche di deforestazione praticate dai governi della zona e dalla domanda sempre crescente di animali esotici da inserire negli zoo, nelle case di estrosi ricconi e nei menù di particolari cucine etniche.

Così, gorilla, scimpanzé e scimmie di vario genere vengono salvati e protetti con ogni mezzo possibile in speciali aree verdi, che garantiscono loro un’ottima qualità della vita, oltre che la sopravvivenza della specie.

Tra i 300 esemplari che vivono sotto l’egida di questa associazione c’è Bobo, un gorilla di 24 anni, maschio dominante di un gruppo formato da 3 femmine e 3 maschi, dotato di un carattere forte da vero “boss”.

Uno di questi giorni, però, Bobo ha dimostrato di possedere anche una dolcezza esagerata: dopo essersi imbattuto in un cucciolo di galagidae (un piccolo primate africano), se ne è preso cura con infinita premura.

Il nuovo arrivato appartiene ad una specie che si muove solitamente durante le ore più buie, per questo viene chiamata dai locali col semplice nome di “scimmietta notturna”.

Quindi la particolarità dell’incontro tra due soggetti così differenti è dovuta anche al fatto che di giorno è raro vedere gironzolare i galagidi.

Per almeno 2 ore Bobo ed il suo nuovo amichetto si sono coccolati ed hanno giocato con una sintonia incredibile, sprigionando una tenerezza fuori dal comune.

Nonostante la curiosità dei compagni del gorilla dominante, quest’ultimo non ha permesso a nessun altro suo simile di avvicinarsi troppo alla creaturina della notte, comportandosi come un padre affettuoso alle prese con un figlio bisognoso di protezione.

Alla fine, Bobo, consapevole della diversità del suo minuto compagno di giochi e del suo alternativo modus vivendi, ha posto il galagidae su un albero e lo ha lasciato tornare nel mondo che più gli compete.

Immagini: Ape Action Africa/Alex Benitez

Categoria: / Tag: , ,

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensi?