Kolmanskop, l’affascinante e inquietante città fantasma nel deserto del Namib

Kolmanskop è una città fantasma nel deserto del Namib, a sud della Namibia.

Si tratta di un gioiello architettonico in stile coloniale tedesco, in continua lotta con le tempeste e le dune di sabbia che minacciano di ingoiarla e farla sparire in modo definitivo.

Nel 1908, il deserto del Namib divenne l’Eldorado africana in seguito alla scoperta dei suoi ricchi giacimenti di diamanti. Kolmanskop (il cui nome significa, “collina di Coleman”) nacque come insediamento di minatori tedeschi alla ricerca del prezioso minerale.

Addentrarsi nella vecchia miniera, nelle case, nelle aule della scuola o percorrere i corridoi di quello che un tempo fu l’ospedale del centro abitato significa scoprire una dimensione surreale, in cui il silenzio e la maestosità del deserto conferiscono al luogo un’atmosfera affascinante e misteriosa. Come se non bastasse, ci sono mattine in cui la città  è avvolta da una leggera nebbia proveniente dal vicino oceano Atlantico.

La cittadina fu abbandonata definitivamente nel 1954 con l’esaurirsi dei giacimenti di diamanti. Oggi, la città fantasma è meta di viaggiatori e fotografi.

I visitatori possono acquistare diamanti a prezzi convenienti nei diversi negozi sorti a Kolmanskop

Categoria: , / Tag: , , ,

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensi?