La babushka del Bajkal, ha 76 anni ed ogni giorno pattina per chilometri sul lago più profondo del mondo

Lyubov Morekhodova ha 76 anni, vive in Siberia ed è conosciuta come la “babushka” (in russo “nonna”) del Bajkal.

Lyubov abita da sola in una casa sulle sponde del Lago Bajkal insieme ai suoi cani, gatti, galline, vitelli, mucche e tori.

Tutte le mattine, la donna calza i suoi vecchi pattini per  scivolare sulla superficie ghiacciata del lago più profondo del mondo e prendersi cura delle sue mucche.

I pattini della donna, ingegnere tecnologico in pensione, che per quarant’anni ha lavorato in una fabbrica della vicina cittadina di Irkutsk, le erano stati donati dal padre nel 1943 e sono tutt’ora perfettamente funzionanti: “Non mi piacciono quelli moderni”- ha raccontato la donna-“si muovono troppo intorno alla caviglia e i piedi si congelano”.

Baba Lyuba si sveglia ogni giorno prima dell’alba per occuparsi dei suoi animali e con i suoi amati “valenki” (“pattini”), percorre chilometri per condurre al pascolo il bestiame.

Non guarda la tv, trascorre il tempo libero all’aria aperta, incurante del freddo gelido, o in casa a ricamare

Lyubov vive da sola dalla morte del marito nel 2011. I figli ed i nipoti vanno a trovarla in estate e per quanto abbiano tentato di convincerla a trasferirsi in città, la donna è irremovibile, non vuole abbandonare il suo stile di vita: “Tengo d’occhio le mie mucche – ha spiegato – e quando si allontano troppo, metto i pattini e vado a vedere dove sono. Tutto ciò mi dà felicità e mi mette di buonumore”.

 “Non ho paura di niente qui- ha aggiunto- non so nemmeno di che cosa dovrei avere paura”.

 

La storia di Lyuba Morekhodova è diventata nota sul web quando un suo amico Alexey Vaskov l’ha ripresa pattinare in un filmato che ha pubblicato online.

“Sono felice di vivere qui, nel bel mezzo della Siberia. Non lascerò mai i miei animali”.

Categoria: / Tag: ,

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensi?