Il “Libro di Kells”, meraviglioso manoscritto miniato, capolavoro dell’arte celtica medievale

Il “Libro di Kells” (The Book of Kells) è un meraviglioso manoscritto miniato che sembrerebbe risalire all’800 d.C. e che è stato realizzato con infinita maestria dai monaci irlandesi, diventando a pieno titolo uno dei migliori esempi d’arte celtica medievale e della cosiddetta arte insulare.

Oggi conservato a Dublino presso la biblioteca del Trinity College, il volume raccoglie al suo interno il testo in latino dei 4 vangeli canonici, più altre letture e diverse note esplicative che rendono il tutto un vero gioiello anche dal punto di vista spirituale. Potete naturalmente studiarlo acquistandone una copia su Amazon.

La storia di questo volume è lunga e avventurosa, dal momento che è stato perso e ritrovato più volte, che ha dovuto “affrontare” le tremende invasioni dei Vichinghi del IX secolo d.C., che ha subito alcuni restauri di dubbia efficacia, che ha visto venire strappata e rubata  la sua preziosa copertina originale, che ha vissuto a lungo tra Medioevo ed Età Moderna presso il Monastero di Kells (da qui il suo nome), etc.

Questa spettacolare opera d’arte presenta disegni, simboli, decorazioni, lettere e illustrazioni di vario genere assolutamente splendidi, tali da rendere ognuna delle sue pagine un vero e proprio capolavoro.

I principali autori del libro sembrano essere stati 3 o al massimo 4 amanuensi, che nel corso degli anni dedicarono gran parte del loro tempo per dare vita al testo insieme ad abili aiutanti, forse comparendo tutti come modelli per le rappresentazioni umane dei disegni.

Comunque siano andate le cose, tra numerose interpretazioni storiche ed artistiche, ciò che conta è che questo incantevole manoscritto sia sopravvissuto alle infinite battaglie che lo hanno visto protagonista, permettendoci tuttora di godere delle sue pagine brillanti, anche on line.

Immagini: Wikimedia Commons

Categoria: , / Tag:

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensi?