L’incantevole fontana di Astana ha la forma di un uccello sacro, simbolo di vita e di libertà

Astana è dal 1997 la capitale del Kazakistan, è una città in forte crescita, sia a livello demografico che economico, tanto da aver ospitato l’edizione del 2017 dell’Esposizione Universale.

Fiore all’occhiello della moderna urbanistica locale è il Presidential Park, situato in una gigantesca oasi posta al centro della metropoli e reso incredibilmente avveniristico proprio in occasione dell’Expo.

Le costruzioni principali del parco sono il Palazzo della Pace e della Riconciliazione (un edificio piramidale, simbolo di armonia, che contiene luoghi di culto per ognuna delle religioni più importanti del pianeta), uno stupendo quartiere residenziale e la Hazrat Sultan Mosque.

Ricca di piante ed alberi d’ogni genere, vari corsi d’acqua e laghetti, camminamenti e sedute dove rilassarsi per interminabili minuti, questa meravigliosa area verde offre anche la possibilità di godere di un’enorme fontana dall’importante valore estetico e simbolico: ha la forma di un uccello mitologico, il “Samruk”, emblema di vita e di libertà.

Non solo, ma di giorno l’intera struttura viene in parte svuotata per trasformarsi in una caratteristica piazza pedonale, per poi essere riempita nuovamente nel pomeriggio e stupire i passanti con la sua meravigliosa cornice e diversi giochi d’acqua.

Si tratta di un vero gioiello dell’architettura, capace di far sognare ad occhi aperti chiunque abbia la fortuna di recarsi sul posto e, magari, di godersi il tutto dall’alto.

Categoria: / Tag: ,

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensi?