Karen Jerzyk, la fotografa che trasforma i luoghi abbandonati in favole dark

“Last Days on Earth” è l’ultimo progetto fotografico di Karen Jerzyk.

L’artista statunitense sceglie case, chiese, teatri abbandonati come set fotografici per scatti di ambientazione gotica.

Adulti e bambini dall’aspetto inquietante sono immortalati in un’atmosfera surreale.

Karen è diventata fotografa nel 2009, lavorando nel campo della musica, durante i concerti e per la realizzazione delle copertine degli album, ma due anni dopo, con la morte improvvisa del padre ha cambiato rotta, scegliendo per i suoi scatti tutt’altro genere.

“Fino a quel momento – racconta la fotografa – non sono mai stata completamente soddisfatta del mio lavoro, mancava qualcosa”. La perdita del genitore è stata molto dolorosa per Karen Jerzyk e dopo un periodo di profonda depressione, in cui aveva smesso di lavorare, ha sentito la necessità di riconnettersi con la sua arte. Ed è quello che ha fatto.

“Sono riuscita – ha aggiunto- ad esprimere le mie sensazioni e le mie emozioni attraverso le immagini. Per la prima volta nella mia vita mi sono sentita orgogliosa di quello che stavo creando”.

Categoria: / Tag: ,

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensi?