Manhattan ricreata minuziosamente con materiali elettronici riciclati: capolavoro per nerd

Zayd Menk è un ragazzo che non ha ancora raggiunto la maggiore età ma si è già fatto conoscere su Instagram per avere realizzato un piccolo capolavoro: ha ricreato in scala 0.0635:100 la zona Midtown del celeberrimo distretto di Manhattan a New York.

La particolarità dell’opera creata da questo teenager, originario dello Zimbawe, è quella di essere stata generata attraverso pezzi elettronici riciclati.

Eppure la precisione dei dettagli è pazzesca, nonostante i materiali usati sembrino inadatti per un lavoro del genere.

263 tubetti di colla a caldo, una decina di CPU, una trentina di schede madri, una quindicina di batterie e di lettori per floppy disk, oltre ad alcuni orologi, schede audio e hard drive hanno fatto sì che uno dei più famosi angoli di New York risorgesse in miniatura in un’incredibile versione cibernetica!

Zayd si è documentato su Google e su Wikipedia per ricreare le giuste proporzioni e il perfetto posizionamento degli edifici locali, impiegando circa 3 mesi per compiere questa spettacolare opera d’arte.

Ma non si è trattato di un lavoro fine a se stesso: è anche un invito a riciclare il più possibile ogni materiale caduto in disuso al fine di non inquinare inutilmente il nostro prezioso pianeta.

Categoria: , / Tag: , ,

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensi?