La biblioteca più antica al mondo sarà digitalizzata ed i suoi manoscritti saranno consultabili gratuitamente

E’ in opera un progetto molto interessante che vede una serie di eccellenti professionisti alle prese con la digitalizzazione di una delle biblioteche più importanti del mondo.

Stiamo parlando della raccolta di codici antichi più grande e preziosa dopo quella vaticana e ci troviamo alle pendici del Monte Sinai, in Egitto, all’interno del Monastero di Santa Caterina (Patrimonio dell’Unesco dal 2002).

Il complesso religioso, costruito a partire dal 328 d.C. su iniziativa di Sant’Elena, la madre dell’imperatore Costantino, sorge sul luogo in cui Mosè parlò con Dio, secondo quanto riportato dalle Sacre Scritture e precisamente dal libro dell’Esodo (3, 1-6).

Non solo abbiamo a che fare con una delle biblioteche di maggior valore della storia, ma anche con uno degli edifici cristiani più antichi tra quelli ancora esistenti, oggi facente parte del patriarcato ortodosso della città di Gerusalemme.

Tra le mura di questo luogo è possibile trovare codici e manoscritti compilati in diverse lingue (ebraico, greco, arabo e siriaco) ed una Bibbia del IV secolo, tra le più antiche in assoluto.

Così, grazie ad una collaborazione tra il gruppo che gestisce direttamente il monastero, la Early Manuscripts Electronic Library, la Arcadia Fund e la University of California, presto si potrà usufruire di tutto il patrimonio “librario” presente in questo meraviglioso edificio direttamente dai computer di tutto il mondo, per opera di un imponente progetto che vedrà trasferire in rete le pagine di numerosi volumi posseduti dalla biblioteca.

Tutti gli appassionati e gli esperti del settore potranno trovare on line e in modo completamente gratuito oltre 400.000 immagini digitali relative a testi di valore inestimabile, che verranno restaurati e resi leggibili anche qualora siano stati fortemente rovinati dal tempo, grazie a modernissime tecniche di imaging multispettrale (Sinai Palimpsests Project).

Foto: Early Manuscripts Electronic Library

Categoria: / Tag: ,

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensi?