Gli occhiali da sole più creativi e alla moda degli ultimi anni

Indossare un paio di occhiali da sole durante la stagione estiva, ma anche tutto l’anno quando i raggi solari colpiscono i nostri occhi più o meno trasversalmente, è ormai un’abitudine sana e genuina, oltre che consigliata dai migliori specialisti.

Infatti, proteggere gli organi della vista da un’eccessiva e duratura esposizione alla luce è un metodo sicuro per rallentare il più possibile il loro invecchiamento e il progressivo indebolimento.

Così, già da decenni, diversi marchi di occhiali da sole si sono specializzati nell’offrire un prodotto di tendenza, ma soprattutto sicuro e affidabile, in modo da difendere i clienti al meglio dai raggi ultravioletti e non solo.

Sono tantissime le forme e i colori che hanno contraddistinto, e continueranno a farlo, le lenti e le montature dei vari modelli che si trovano nei negozi o nelle più prestigiose esposizioni di settore. E oggigiorno non è difficile potere scegliere tra un’infinità di esemplari dal costo e dalla qualità assai differenti.

Ed è proprio questo il punto: conviene sempre optare per un prodotto fatto con materiali validi e certificati, magari spendendo un pochino di più, ma salvaguardando in questo modo una delle più importanti parti del nostro corpo: gli occhi appunto.

Guardiamoci, quindi, una serie degli occhiali da sole maggiormente eccentrici e particolari, capaci di unire un design accattivante a un oggetto di uso semplice e quotidiano, a volte puntando su un’estetica bizzarra e altre su una linea più “indossabile” ed efficacemente protettiva per la vista.

Occhiali ‘Zipper’: ideati da Lee Cooper con la Alain Mikli.

Occhiali ‘Picture’: disegnati e disegnabili in modo originale sulle lenti (Bless).

Occhiali ‘Steampunk’.

Occhiali con ‘pannelli solari’: un modello dall’estetica trendy e con la possibilità di accumulare piccole quantità di energia per il cellulare o per il lettore mp3 (Yanko Design).

Occhiali ‘Colorize’: dalla Ray-Ban una montatura completamente personalizzabile.

Occhiali ‘Line’: MACKDADDY.

Occhiali ‘Bricks’: un modo divertente e scherzoso per vivacizzare e rendere uniche le proprie montature (Lynx Optique).

Occhiali ‘Mp3’: Oakley.

Occhiali ‘Stix’: multiuso (Brad Gressel).

Occhiali ‘Slanties’: direttamente dalla tradizione degli Inuit.

Occhiali ‘Colanti’: disegnati da Anna Ter Haar per Klavers van Engelen.

Occhiali ‘Equalizer’: per essere il più originale quando si fa buio o in discoteca (Watsget).

Occhiali ‘Censura’: per chi non vuole farsi riconoscere (Novelty).

Occhiali a ‘Inchiostro’: completamente trasparenti, possono cambiare colore in base alla ricarica di inchiostro e all’umore (Luis Porem).

Occhiali ‘Sunblade’: più che altro bloccano l’arrivo della luce grazie ad un’efficace visierina.

Occhiali ‘Autopulenti’: con un semplice e veloce movimento della montatura, le lenti tornano splendenti.

Occhiali ‘Bluetooth’: per avere la musica a portata di orecchio (Akin Bacioglu).

Occhiali ‘Squalo’: Rasslor.

Occhiali ‘Viernes’: per chiudere la carrellata, il nuovo marchio dell’estate 2017.

Di creativo i Viernes non hanno le forme ma il modello di business: disegnati in Italia e ispirati al mondo della California del Sud, i Viernes sono realizzati nelle fabbriche dove si producono le migliori marche del settore ma sono venduti ad un prezzo estremamente contenuto39 euro il prezzo di lancio scontato del 20%. Usano materiali di qualità e lenti polarizzate super protettive: per essere sempre protetto dai raggi UV senza rischiare di vaporizzare mezzo stipendio quando ti tuffi giocando a racchettoni sulla spiaggia! Ora in offerta lancio dove, oltre al suddetto sconto del 20%, in regalo ci sono anche le spese di spedizione (con il codice “FREESHIPPING”).

Categoria: / Tag: , , ,

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensi?