Un emblematico Partenone è stato ricostruito in Germania con migliaia di libri “proibiti”

Nella Friedrichsplatz di Kassel, in Germania, è stato realizzato un monumento fortemente emblematico, ispirato al mitico Partenone di Atene, simbolo per eccellenza della Democrazia.

Ma ciò è stato fatto non con pietre o con chissà quale materiale tipico dell’edilizia, bensì con oltre 100 mila libri. E non volumetti qualunque, ma quelli che venivano e vengono considerati “proibiti”.

Pure la collocazione dell’opera non è casuale, visto che si tratta del luogo in cui Hitler, nel 1933, ordinò il rogo di un’infinità di libri ritenuti da censurare.

Il progetto è figlio della nota artista argentina Marta Minujín, partorito in occasione dell’esposizione Documenta14. Il “Partenón de libros prohibidos” è formato da una struttura metallica, ricoperta completamente da libri sigillati in buste di plastica, in modo da non essere rovinati dal clima e dalle possibili intemperie.

Tutti i volumi sono stati recuperati attraverso un annuncio inviato a tutto il mondo, al quale migliaia e migliaia di persone hanno risposto con entusiasmo, spedendo qualunque testo che sia stato proibito in un più o meno recente passato o che lo sia tuttora in determinati ambienti o nazioni.

 

Categoria: / Tag: , , ,

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensi?