La più antica piramide dell’Antico Egitto è quella “a gradoni” del faraone Zoser

La piramide del faraone Zoser, che si trova nella necropoli di Saqqara, è ritenuta uno dei più importanti monumenti dell’antico Egitto.

Anche se non è famosa come quelle della piana di Giza (Cheope, Chefren e Micerino), essa è considerata la più antica tra quelle da noi conosciute, quindi ha un ruolo basilare per i nostri archeologi.

Innalzata intorno alla seconda metà del 2600 a.C., la costruzione è composta da 6 gradoni di granito, che a loro volta si presentano come tombe (o màstabe) sovrapposte con grandezza decrescente per formare la prima “piramide scalare” nota agli studiosi.

La struttura misura 121×109 metri per quel che riguarda la base, mentre la sua altezza raggiunge i 60 metri.

Ideata dal celeberrimo Imhotep, architetto e consigliere del faraone (oltre che medico e sacerdote), che progettò l’intera necropoli in cui si trova questo monumento, tale costruzione piramidale fu un’innovativa evoluzione delle precedenti strutture funerarie.

La piramide di Zoser, così, rappresentò un passaggio fondamentale per la crescita delle tecniche architettoniche locali, ma anche un ulteriore passo in avanti per il progresso di tutta l’umanità.

Categoria: / Tag: , ,

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensi?