Jim Denevan, il “pittore di sabbia” che realizza capolavori artistici in balia delle maree

Jim Denevan, un artista californiano, ama così tanto il mare e le sue spiagge dorate, da essere diventato un “pittore di sabbia”.

Da più di una decina d’anni, infatti, Jim si diletta a creare enormi e geometriche figure sulla sabbia, incredibilmente suggestive e sensazionali, semplicemente utilizzando un rastrello o bastoni di diverse dimensioni.

Ma l’aspetto più peculiare delle creazioni di Denevan è la loro inevitabile “transitorietà”, dal momento che, dopo aver impiegato fatica e attenzione per realizzarle, Jim lascia ognuna di esse in balia della marea, che nel giro di qualche ora se le porta via cancellando interamente l’enorme album da disegno dell’artista.

Ma tutto ciò affascina ulteriormente e conferisce maggiore valore alle opere nel nostro pittore, che vede in questa loro caratteristica un’integrazione quasi magica con la natura e con i suoi ritmi decisamente ciclici.

Per uno dei suoi dipinti più grandi, ha passeggiato circa 8 ore al giorno, percorrendo più di una trentina di chilometri, entrando direttamente nel Guinness dei Primati per aver creato l’opera d’arte più estesa al mondo.

I capolavori di Jim sono stati ‘pennellati’ ovunque: in Australia, Uruguay, Argentina, Cile, Russia e in tutti quei posti dove la sabbia e il terreno hanno una conformazione e una consistenza adatte alla lavorazione.

Jim non è l’unico al mondo a “dipingere” le spiagge, Andres Amador crea sulla rena disegni altrettanto strabilianti.

Categoria: / Tag: ,

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensi?