15 razze di gatti ipoallergenici per chi non riesce a fare a meno di questi meravigliosi animali

Starnuti, occhi rossi e gonfi, prurito sono solo alcuni dei sintomi di chi è affetto da allergia ai gatti.

Spesso si dice che l’allergia è causata dal pelo del gatto, in realtà a provocare reazioni allergiche sono la Fel D1, e la Fel D4, proteine presenti nella saliva, nel sebo e nell’urina dei felini.

Un gatto, durante le sue attività di pulizia sparge con la lingua la proteina di Fel D1 su tutto il pelo corto o lungo che sia.

La produzione delle proteine che possono causare allergie negli umani è la stessa sia nei maschi che nelle femmine. Con la sterilizzazione la quantità di Fel D1  diminuisce, ma non in modo rilevante per i soggetti sensibili.

Tuttavia, ci sono gatti che producono quantità inferiori di allergeni rispetto ad altri, anche se è necessario ricordare che un numero ridotto di proteine può essere ben tollerato da alcune persone e non da altre. E’ sempre consigliabile fare delle prove individuali prima di adottare un felino.

Sono 15 le razze di gatti considerati ipoallergenici. Spesso, questi magnifici esemplari non creano disturbi a chi soffre di allergie.

Il bengalese

Il Balinese

Il Blu di Russia

Il Siberiano

L’Ocicat

Il Devon Rex

Il gatto Orientale

Il Cornish Rex

LaPerm

il Gatto Sphynx

Il Giavanese

Il Gatto Sacro di Birmania

Il Siamese

Il Colorpoint Shorthair

Il Gatto delle Foreste Norvegesi

Categoria: / Tag: , ,

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensi?