Shikoku Henro: l’illuminante pellegrinaggio giapponese degli 88 templi

Lo Shikoku Henro è uno dei pellegrinaggi più famosi del Giappone: si snoda attraverso l’intera costa dell’isola omonima, lungo la quale si trovano quasi un centinaio di templi buddisti.

Gli edifici sacri visitabili sono 88, lungo un percorso di 1200 km, generalmente effettuabile in poco più di un mese di cammino. Se si decide di affrontare l’itinerario con mezzi di trasporto più veloci e comodi la tempistica cambia, ma anche lo spirito del tutto.

L’origine di questo pellegrinaggio si fa risalire al monaco Kukai (774–835), fondatore del buddhismo Shingon. Egli è il protettore di ogni persona che si cimenta nell’impresa di attraversare l’isola di Shikoku, sempre presente nell’anima di ciascuna di esse grazie al motto ufficiale “Dōgyō Ninin” (Non sei mai solo nel percorso).

Il cammino si svolge su tutte e 4 le odierne prefetture di Shikoku e ad ognuna è attribuito un particolare aspetto della spiritualità: Risveglio, Disciplina Ascetica, Illuminazione, Nirvana.

In realtà, non c’è un ordine da seguire, il tutto è lasciato all’ispirazione personale del singolo.

Tuttavia è presente una numerazione dei templi, che parte da quello di Ryōzenji e prosegue in senso orario fino a quello di Ōkuboji, per ragioni organizzative e pratiche di segnaletica e mappe.

La tradizione vuole che il pellegrinaggio finisca recandosi al tempio dal quale si è incominciato il viaggio.

Oltre ai bellissimi edifici, tipicamente nipponici, e a un’intensa devozione, è facile trovare lungo il tragitto scenari naturali meravigliosi e un’ospitalità locale calorosa.

Categoria: / Tag: , , ,

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensi?